Con un decreto legge approvato dal Consiglio dei Ministri del 27 giugno 2018 è stato disposto lo slittamento al 1.1.2019 dell’obbligo di fatturazione elettronica per i rifornimenti di carburante presso i distributori stradali, con la conseguenza che fino a quella data sarà ancora possibile utilizzare la scheda carburante.

 

Resta tuttavia fermo l’obbligo, a partire dal 1.7.2018, di pagare i rifornimenti esclusivamente a mezzo strumenti tracciabili (carte di credito/debito, assegni, bonifici) per poter detrarre IVA e costo. Di conseguenza, eventuali pagamenti in contanti renderanno non detraibile l’iva e non deducibile il costo per quel rifornimento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi