Donazione fabbricato e successiva cessione – Sentenza Corte Cassazione 26.7.2017, n. 18487

La donazione di un immobile e la successiva vendita (nel caso di specie, il mese successivo) da parte del donatario ad un prezzo pari al valore indicato nell’atto di donazione configura un’ipotesi di simulazione relativa, con la conseguenza che tale operazione è contestabile dall’Ufficio. Infatti “il carattere reale, e non simulato, dell’operazione di vendita e l’effettiva percezione del prezzo da parte dei venditori-donatari, non sono sufficienti ad escludere lo scopo elusivo dell’intera operazione negoziale posta in essere, nella sequenza donazione-vendita”.

 

Cassa negativa – Sentenza Corte Cassazione 25.10.2017, n. 25289     

Il conto cassa che presenta un saldo negativo “per qualche anno” (nel caso di specie, per 3 anni), legittima, da solo, l’accertamento per ricavi “in nero”. Grava sul contribuente fornire la prova contraria

 

Affitto d’azienda e  società di comodo Sentenza Corte Cassazione      13.11.2017, n. 26728

L’affitto d’azienda non è una condizione sufficiente ai fini della disapplicazione della disciplina delle società di comodo.

È, infatti, necessario dimostrare la sussistenza delle cause “oggettive e straordinarie” di cui all’art. 30, Legge n. 724/94 per giustificare il minor reddito dichiarato

 

Motivazione dell’atto Sentenza CTR Lazio 14.6.2017, n. 3453/04/17

L’Ufficio, nell’ambito dell’accertamento, ha l’obbligo di evidenziare e replicare nella motivazione dell’atto alle giustificazioni addotte dal contribuente nella fase del contraddittorio. Diversamente, quest’ultimo “non è messo nelle condizioni di comprendere per quali ragioni le giustificazioni

apportate non sono idonee

 

 

Indagini finanziarie Sentenza CTP Milano 28.7.2017, n. 5078/3/17

Nell’ambito delle indagini finanziarie, qualora il contribuente presenti rilevanti versamenti bancari derivanti dalla vendita di gioielli, la giustificazione circa le entrate sul c/c può essere disconosciuta nel caso in cui l’atto di vendita sia privo di data certa.

 

 

 

Dichiarazioni di terzi Sentenza CTR Lazio 20.6.2017, n. 3614/5/17

Nel processo tributario, fermo restando il divieto della prova testimoniale ex art. 7, D.Lgs. n. 546/92, la possibilità di presentare dichiarazioni rese da terzi in sede extraprocessuale (ad esempio, dichiarazione sostitutiva di atto notorio del terzo)va riconosciuto non soltanto all’Amministrazione finanziaria ma anche al contribuente. Dette dichiarazioni:

− possono concorrere a formare il convincimento del Giudice;

− non sono idonee a costituire, da sole, il fondamento della

decisione.

 

 

ENTI NON COMMERCIALI Regime di esenzione Sentenza CTR Lombardia 14.6.2017, n. 3513/17

Ai fini dell’applicazione delle disposizioni di cui all’art. 148, TUIR, che prevedono la decommercializzazione, con conseguente non imponibilità, dei proventi delle attività degli enti associativi (nel caso di specie, associazione sportiva dilettantistica), è necessaria la dimostrazione della democraticità richiesta dal comma 8 del citato art. 148.

 

Cessione fabbricato Sentenza CTR Lombardia 6.9.2017, n. 3523/14/17

La cessione di un fabbricato destinato alla demolizione configura cessione di terreno suscettibile di utilizzazione edificatoria, “atteso che in simile ipotesi l’oggetto del contratto è costituito sostanzialmente non già dal fabbricato, bensì dalla cubatura realizzabile”.

Pertanto, detta cessione comporta il realizzo di una plusvalenza imponibile.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi