Il decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2018, come modificato dal Senato, contiene due semplificazioni che si spera siano  confermate in sede di pubblicazione:

·         spesometro a cadenza semestrale anziché trimestrale e possibilità di trasmettere in un unico documento riepilogativo le fatture di importo fino a 300 euro;

·         abolizione dell’obbligo di stampa su carta dei registri IVA acquisti e fatture emesse tenuti con programmi software.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi