La generica descrizione dell’operazione in fattura (natura, quantità e qualità dei beni / servizi) determina, come recentemente sancito dalla Corte di Cassazione, l’indetraibilità dell’IVA in capo

all’acquirente / committente (Ordinanza Corte Cassazione 6.10.2017, n. 23384).

 

Tale “penalizzazione” può essere superata qualora vengano forniti ulteriori elementi che consentono all’Ufficio di accertare i requisiti sostanziali per l’esercizio del diritto alla detrazione.

e qualità dei beni / servizi) determina, come recentemente sancito dalla Corte di Cassazione, l’indetraibilità dell’IVA in capo all’acquirente / committente).

Tale “penalizzazione” può essere superata qualora vengano forniti ulteriori elementi che consentono all’Ufficio di accertare i requisiti sostanziali per l’esercizio del diritto alla detrazione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi