Ci giunge notizia che stiano pervenendo messaggi di posta elettronica che :
“.. si riferiscono a presunti avvisi di pagamento e contengono informazioni totalmente false.
Cestinare immediatamente il messaggio senza aprire allegati e senza cliccare sui link proposti
Le segnalazioni provengono dagli stessi cittadini destinatari dei falsi messaggi
del Fisco, a cui va il grazie dell’amministrazione finanziaria per la sollecita comunicazione e la collaborazione dimostrate.
Le e-mail, avverte l’Agenzia delle entrate, contengono in allegato un pericoloso software, che potrebbe infettare il computer e le utenze informatiche in uso.

Falsi gli avvisi di pagamento cui si riferiscono le presunte comunicazioni delle Entrate e false le informazioni in esse contenute, come il nome del file che riporta alcune cifre e la denominazione del modello F24.

Attenzione, quindi, per evitare di essere “infettati”, i destinatari di questo tipo di e-mail, dovranno cancellare immediatamente il messaggio senza aprire i file allegati e senza collegarsi al link riportato nel testo del messaggio.”

L’Agenzia delle Entrate, quando effettua comunicazioni per posta elettronica utilizza unicamente indirizzi PEC  e non indirizzi ordinari.

Fonte: Fisco Oggi (Agenzia Entrate)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi