OGGETTO:  NUOVA LEGGE DI BILANCIO 2017 G.U. 21.12.2016, n. 297 Suppl. Ord. n. 57

E’ stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la legge di Bilancio 2017 (legge 11.12.2016, n. 232).

 

Rimborso Iva e polizza assicurativa del professionista Ris. Ag. Entrate 6.12.2016, n. 112/E

In caso di presentazione di istanza di rimborso Iva con visto di conformità, garantito da polizza assicurativa con massimale inferiore alla somma chiesta a rimborso, il suddetto visto di conformità non può considerarsi privo di efficacia, con la conseguenza che non si può obbligare il contribuente a prestare garanzia per ottenere il credito chiesto a rimborso – né totale né parziale – salvo che lo stesso non si trovi in uno dei casi di cui al c. 4 dell’art. 38-bis

.

Concludere diversamente, oltre ad avere l’effetto di traslare l’onere del costo della garanzia in capo a un soggetto terzo (cioè sul professionista, che dovrebbe stipulare garanzie proporzionali ai crediti chiesti a rimborso dai propri clienti), sarebbe in contrasto proprio con la ratio che ha ispirato le recenti modifiche dell’art. 38-bis, con le quali è stato soppresso l’onere generalizzato della garanzia per ottenere i rimborsi, circoscrivendone la prestazione solo ai casi in cui ricorre uno dei rischi individuato dalla medesima norma.

 

 

Studi di settore e correttivi anticrisi Comunicato Ag. Entrate 7.12.2016

.

E’ stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la legge di Bilancio 2017 (legge 11.12.2016, n. 232).

Sono state istituite le causali per il versamento, tramite modello F24, dei contributi previdenziali e assistenziali dovuti dagli iscritti all’Associazione Cassa Nazionale di Previdenza ed Assistenza a favore dei Ragionieri e Periti commerciali.

.

In caso di presentazione di istanza di rimborso Iva con visto di conformità, garantito da polizza assicurativa con massimale inferiore alla somma chiesta a rimborso, il suddetto visto di conformità non può considerarsi privo di efficacia, con la conseguenza che non si può obbligare il contribuente a prestare garanzia per ottenere il credito chiesto a rimborso – né totale né parziale – salvo che lo stesso non si trovi in uno dei casi di cui al c. 4 dell’art. 38-bis

.

Concludere diversamente, oltre ad avere l’effetto di traslare l’onere del costo della garanzia in capo a un soggetto terzo (cioè sul professionista, che dovrebbe stipulare garanzie proporzionali ai crediti chiesti a rimborso dai propri clienti), sarebbe in contrasto proprio con la ratio che ha ispirato le recenti modifiche dell’art. 38-bis, con le quali è stato soppresso l’onere generalizzato della garanzia per ottenere i rimborsi, circoscrivendone la prestazione solo ai casi in cui ricorre uno dei rischi individuato dalla medesima norma.

.

La Commissione degli esperti sugli studi di settore ha fornito parere positivo ai correttivi 2016, che hanno lo scopo di adeguare gli studi di settore alla situazione economica attuale e propongono i medesimi piani di interventi già previsti per il periodo di imposta 2015, ovvero:

interventi relativi all’analisi di normalità economica;

interventi relativi all’analisi di coerenza;

correttivi congiunturali di settore;

correttivi congiunturali territoriali;

correttivi congiunturali individuali.

Gli esperti hanno approvato gli aggiornamenti delle diverse territorialità utilizzate per i nuovi studi che dovrebbero andare in evoluzione nel 2016. Ha ricevuto, inoltre, parere favorevole anche la proposta che prevede la non utilizzabilità degli studi di settore, ai fini dell’accertamento, anche per i soggetti che fuoriescono dal regime forfettario.

 

 

Certificazione unica 2017 Comunicato Ag. Entrate 15.12.2016

E’ disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate “www.agenziaentrate.gov.it” la bozza della Certificazione Unica 2017, relativa ai redditi 2016. Per la consegna del modello al soggetto che percepisce le somme i sostituti d’imposta avranno tempo fino al 31.03 (e non più fino al 28.02), mentre rimane ferma la scadenza del 7.03 per la trasmissione telematica delle certificazioni uniche da parte dei datori di lavoro e degli enti pensionistici.

Sono state inserite nuove sezioni per l’inserimento dei premi di risultato e per la gestione dei rimborsi di beni e servizi non soggetti a tassazione.

 

Erogazioni liberali alle scuole Ris. Ag. Entrate 19.12.2016, n. 115/E

E’ stato istituito il codice tributo 6873 per l’utilizzo in compensazione, tramite modello F24, del credito d’imposta per favorire le erogazioni liberali a sostegno degli istituti del sistema nazionale di istruzione “School-Bonus

 

Dichiarazione di non possesso apparecchio TV Comunicato Ag. Entrate 16.12.2016

Fino al 31.01.2017 sarà possibile comunicare all’Agenzia delle Entrate che non si possiede l’apparecchio televisivo, presentando la relativa dichiarazione, ed evitare così di pagare il canone il prossimo anno. In considerazione del fatto che la prima rata per il canone Tv 2017 è addebitata già a gennaio, è consigliabile presentare la dichiarazione sostitutiva in via telematica entro la fine di dicembre (o tramite posta entro il 20.12).

 

Riapertura voluntary disclosure Comunicato Ag. Entrate 16.12.2016

Sono online sul sito dell’Agenzia delle Entrate la bozza di istanza e le istruzioni per l’adesione alla procedura di collaborazione volontaria introdotta dalla legge n. 186/2014, i cui termini sono stati riaperti dal D.L. 193/2016 (“voluntary-bis”) con riferimento alle violazioni commesse entro il 30.09.2016. Il modello sarà reso definitivo entro il 2.01.2017.

 

Nuovo modello dichiarazione d’intento Ris. Ag. Entrate 22.12.2016, n. 120/E

Il nuovo modello di dichiarazione d’intento può essere utilizzato solo per le operazioni di acquisto da effettuare a partire dal 1.03.2017; pertanto, per le operazioni da effettuare sino al 28.02.2017 deve essere utilizzato il vecchio modello.

Nel caso in cui sia presentata una dichiarazione d’intento con il vecchio modello nel quale siano stati compilati i campi 3 e 4 “operazioni comprese nel periodo da” (es. dal 1.01.2017 al 31.12.2017), la dichiarazione non ha validità per le operazioni di acquisto da effettuare a partire dal 1.03.2017. Per tali operazioni deve essere quindi presentata una nuova dichiarazione d’intento, utilizzando il nuovo modello.

 

 

Dichiarazioni Iva 2017 www.agenziaentrate.gov.it

Sono consultabili sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate le bozze dei modelli dichiarativi Iva/2017, Iva Base/2017 e del Modello Iva 74-bis con le relative istruzioni.

 

 

Dichiarazione di successione on line Comunicato Ag. Entrate 27.12.2016

Dal 23.01.2017 i contribuenti potranno presentare la dichiarazione di successione e la domanda di volture catastali direttamente online, mediante i servizi telematici delle Entrate.

Grazie a questa novità, sarà possibile visualizzare la dichiarazione presentata non solo sul cassetto fiscale del dichiarante, ma anche in quello dei coeredi e dei chiamati.

Il nuovo modello di successione e domanda di volture catastali sarà opzionale fino al 31.12.2017 e obbligatorio dal 1.01.2018.

 

 

 

 

Pratiche di aggiornamento catastale Comunicato Ag. Entrate 27.12.2016

Sul sito dell’Agenzia delle Entrate è disponibile la “Scrivania del Territorio”, la nuova piattaforma che facilita il lavoro dei professionisti nelle attività di compilazione e controllo degli atti di aggiornamento delle banche dati catastale e ipotecaria dell’Agenzia.

 

Diritto annuale CCIAA 2017 Nota Min. Svil. Economico 15.11.2016, n.359584

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato la misura del diritto annuale, ridotto del 50%, per i soggetti che si iscrivono nel Registro delle imprese e nel REA a decorrere dal 1.01.2017.

 

 

Modello unico Scia

Dal 1.01.2017 la modulistica Scia sarà unica, valida per tutta l’Italia. Salvo autorizzazioni espresse, la Scia per l’avvio di attività d’impresa o per lavori in edilizia sarà una semplice comunicazione, da accogliere automaticamente da parte della Pubblica Amministrazione.

 

 

Sabatini ter www.sviluppoeconomico.gov.it

Con la Legge 11.12.2016, n. 232 (legge di Bilancio 2017) è stato prorogato al 31.12.2018 il termine per la concessione dei finanziamenti per l’acquisto di nuovi macchinari, impianti e attrezzature da parte delle piccole e medie imprese. A partire dal 2.01.2017 è prevista la riapertura dello sportello per la presentazione delle domande di accesso ai contributi.

 

Principi contabili in versione definitiva www.fondazioneoic.eu

L’OIC ha pubblicato sul proprio sito i Principi contabili, aggiornati a seguito delle novità introdotte dal D.Lgs. 139/2015, che recepisce la Direttiva contabile 34/2013/UE.

Alla luce della ristretta tempistica individuata dal citato decreto, che ha previsto l’applicazione delle nuove disposizioni ai bilanci relativi agli esercizi aventi inizio a partire dal 1.01.2016 (nella normalità dei casi bilanci chiusi al 31.12.2016), l’OIC ha concentrato la propria attività, prioritariamente, nell’esame degli istituti introdotti dalla nuova legge aventi un impatto innovativo importante rispetto alla previgente disciplina.

 

Credito d’imposta videosorveglianza e sistemi di allarme G.U. 22.12.2016, n. 298

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il D.M. Economia 6.12.2016, che attua l’art. 1, c. 982 della L. 208/2015, ai sensi del quale per le spese sostenute dalle persone fisiche non nell’esercizio di attività di lavoro autonomo o d’impresa ai fini dell’installazione di sistemi di videosorveglianza digitale o di sistemi di allarme, nonché per quelle connesse ai contratti stipulati con istituti di vigilanza, dirette alla prevenzione di attività criminali, è riconosciuto, per l’anno 2016, un credito d’imposta ai fini dell’imposta sul reddito, nel limite massimo complessivo di 15 milioni di euro.

 

Valutazione di aziende in crisi Linee guida

Il Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili ha licenziato, insieme alla Società Italiana dei Docenti di Ragioneria e di Economia Aziendale (SIDREA), il documento “Linee guida per la valutazione di aziende in crisi”.

Le linee guida analizzano le fasi del processo valutativo nelle situazioni di crisi. In particolare, sono oggetto di trattazione la ricognizione delle cause della crisi, la definizione del contesto di riferimento e del quadro evolutivo, la costruzione della base documentale, la scelta del metodo di valutazione e il suo svolgimento, la declinazione delle ipotesi nello sviluppo della perizia.

 

Premi Inail D.M. Lavoro 9.11.2016

Riproduzione vietata – Aggiornato al 29.12.2016

Il Ministero del Lavoro ha definito la riduzione dei premi e contributi per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali, oltre a fissare gli indici di gravità medi e la misura della riduzione per il 2017.

 

Bando Isi 2016 www.inail.it

Sono state pubblicate le tabelle nazionali dei costi chilometrici di esercizio di autovetture e motocicli elaborate dall’ACI per l’anno 2017.

.

L’Inail ha pubblicato il bando Isi 2016, relativo agli incentivi per le imprese che investono in sicurezza. Dal 19.04.2017, fino alle ore 18.00 del 5.06.2017, nella sezione “Accedi ai servizi online” del sito Inail, le imprese registrate avranno a disposizione un’applicazione informatica per la compilazione della domanda. Dal 12.06.2017 le imprese che hanno raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità prevista e salvato definitivamente la propria domanda, potranno accedere all’interno della procedura informatica ed effettuare il download del proprio codice identificativo che le identifica in maniera univoca.

 

Segnalazioni antiriciclaggio www.cndcec.it

Il Presidente del Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili, e il Direttore generale dell’Unità di Informazione Finanziaria della Banca d’Italia (UIF) hanno sottoscritto un protocollo d’intesa in virtù del quale i commercialisti, dal 1.01.2017, potranno adempiere all’obbligo di segnalazione di operazioni sospette previsto dalla normativa antiriciclaggio anche attraverso il Consiglio Nazionale, oltre che all’Uif.

 

Interessi legali dal 2017 G.U. 14.12.2016, n. 291

Il D.M. Economia 7.12.2016 fissa la misura del saggio degli interessi legali allo 0,1% in ragione d’anno, con decorrenza dal 1.01.2017

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi