OGGETTO:  DOCUMENTI DA PRESENTARE PER LA COMPILAZIONE DEL 730 E DEL MODELLO UNIVO RELATIVO AL 2015.

I DOCUMENTI DA PRESENTARE / MODELLO UNICO

 

>> ATTENZIONE <<

FOTOCOPIA DI TUTTA LA DOCUMENTAZIONE + DOCUMENTI IN ORIGINALE

Il Caf ha  L’OBBLIGO di conservare copia di tutta la documentazione inserita nel mod. 730.

Nel caso di oneri la cui detrazione va avanti su più anni (mutuo, spese ristrutturazione 36%-50%, riqualificazione energetica 55%-65%) occorre portare anche la relativa documentazione presentata IL PRIMO ANNO (se non già consegnati al Caf nel 2015).

——————————– 00 ——————————–
  • Documento d’identità + tessera sanitaria 
  • (se dichiarazione congiunta entrambi i documenti anche del coniuge)
  • Codice fiscale del dichiarante e di tutti i familiari fiscalmente a carico (se disabili portare certificazione medica comprovante l’handicap, ad es. L. 104/92)
  • Dichiarazione dei redditi presentata nell’anno 2015 (Mod. 730 o Mod. Unico)
  • Ricevute acconti Irpef versati a giugno e a novembre 2015 (Mod. F24)
  • Datore di lavoro attuale– denominazione, domicilio, n. fax

 

  • NOVITA’ : possibilità di elaborare il 730/2016 anche in assenza del sostituto!
     
Redditi percepiti nel 2015   Documenti da esibire
Lavoro dipendente, pensione, collaborazioni a progetto e altri redditi assimilati   Modello CU o ogni altra certificazione delle ritenute subite e dei relativi redditi rilasciata dal datore di lavoro – ente pensionistico per: lavoro, disoccupazione, mobilità, cassa integrazione, cassa edile, infortunio, collaborazioni, gettoni di presenza, pensioni estere, ecc.
Lavoro autonomo   Modello CU o certificazione rilasciata dal committente con indicazione delle ritenute subite e dei relativi redditi per: lavoro autonomo occasionale, diritto d’autore, ecc.
Utili corrisposti da società   Certificazione rilasciata dal soggetto che ha erogato gli utili. (mod. CUPE)
Assegno mantenimento del coniuge   Sentenza di separazione del Tribunale + ricevute importi percepiti.
Fabbricati e terreni   Visure catastali, dichiarazione successione, atto d’acquisto, contratto affitto.
Spese sostenute nel 2015   Documenti da esibire
Spese sanitarie   – Spese mediche specialistiche, analisi di laboratorio: fatture o ricevute fiscali rilasciate dal medico o dalla struttura sanitaria.
– Medicinali: scontrino fiscale parlante con natura, qualità e quantità dei prodotti acquistati e codice fiscale del destinatario.
– Dispositivo medico con attestazione marcatura CE dir. 93/42/CEE.
– Protesi (occhiali, apparecchi acustici, ecc.): fatture o ricevute fiscali o scontrino fiscale “parlante”

.- Cure termali: fattura + prescrizione medica (per le spese fuori ticket).
– Spese fisioterapiche e riabilitative: fattura (non serve più prescrizione).

Spese per portatori di handicap   Fatture per acquisto di presidi medici, assistenza domiciliare, assistenza specifica presso casa di cura, acquisto autoveicoli, acquisto cane guida + certificazione medica comprovante l’handicap, ad es. L.104/92.
Spese veterinarie   Fatture/ricevute fiscali, scontrini fiscali per i farmaci + prescrizione del veterinario.
Spese per asilo nido e scuola d’infanzia (materna)   Fattura o ricevuta attestante la spesa per frequenza di un asilo nido (pubblico o privato) o scuola d’infanzia per bambini fino a 5 anni sostenuta dai genitori
Premi per assicurazione   Quietanza di pagamento del premio + contratto di assicurazione.
Spese funebri   Fattura o ricevuta di pagamento
Spese di agenzia immobiliare   Fattura dell’agenzia immobiliare + contratto acquisto dell’abitazione principale.
Interessi passivi per mutui   Per acquisto abitazione principale: contratto di acquisto dell’immobile, contratto di mutuo, ricevute quietanzate dalla banca relative alle rate di mutuo pagate e eventuali altri oneri, fatture del notaio e dell’intermediario.
Per la costruzione o ristrutturazione dell’abitazione principale: contratto di mutuo, ricevute quietanzate dalla banca, fatture relative ai lavori eseguiti, concessione edilizia, comunicazione inizio e fine lavori.
Spese per istruzione secondaria superiore, universitaria e specializzazione   Ricevute di versamento tasse iscrizione. Per università anche tassa per test accesso e tasse per frequenza SSIS, master e specializzazioni
Contributo scolastico (versamento effettuato a nome del genitore e NON DELLO STUDENTE)   Ricevuta della scuola o ricevuta di versamento postale/bancaria attestante la somma versata, la causale (innovazione tecnologica, edilizia scolastica o ampliamento offerta formativa)
Spese per attività sportive dilettantistiche dei figli tra 5 e 18 anni   Fattura o ricevuta di pagamento per iscrizioni o abbonamento ad associazioni sportive dilettantistiche, palestre, piscine o altri impianti sportivi.
Assistenza personale per soggetti non autosufficienti   Fattura o ricevuta di pagamento o CUD/buste paga badante + certificazione medica attestante la non autosufficienza (ASL o medico curante).
Addetti ai servizi domestici e familiari   ricevuta di pagamento: bollettini postali e MAV.
ATTENZIONE: per i MAV occorre portare il tagliando superiore del foglio contenente i dati che hanno portato al calcolo del contributo versato

voucher – ricevuta acquisto e comunicazione Inps per utilizzo

Contributi previdenziali   Ricevute di versamento: assicurazione casalinghe, riscatto laurea, contributi INPS, ecc.
Previdenza complementare   Ricevute di versamento a fondi di previdenza complementare (anche per familiari a carico)
Assegno periodico per l’ex-coniuge   Ricevute di versamento + sentenza di separazione + codice fiscale del coniuge.
Erogazioni liberali   Ricevuta di versamento postale o bancario o carta di credito a favore di: clero, Chiese, ONLUS, società mutuo soccorso, enti promozione sociale, ONG, ecc.
Altri oneri   Ricevuta di versamento per Consorzi di Bonifica, assistenza sanitaria integrativa.
Spese per interventi di recupero del patrimonio edilizio per le quali spetta la detrazione del 41% o del 36% – 50%   Se inizio lavori prima del 2011: comunicazione di inizio lavori e ricevuta della raccomandata con la quale è stata trasmessa al Centro Operativo di Pescara + fatture con indicazione del costo della manodopera e relativi bonifici bancari o postali + comunicazione all’ASL e ricevuta della raccomandata dell’invio (se dovuta).
Se inizio lavori dopo il 01/01/2011: fatture e relativi bonifici bancari o postali + comunicazione all’ASL e ricevuta della raccomandata dell’invio (se dovuta) + visura con dati catastali immobile ristrutturato.
Per interventi condominiali: dichiarazione dell’amministratore condominiale.
Per acquisto o costruzione di box auto pertinenziale: atto di acquisto, dichiarazione del costruttore con indicazione del costo di costruzione, comunicazione di inizio lavori e, se acquisto anteriore al 2011 anche la ricevuta della raccomandata di invio al Centro Operativo di Pescara.
Spese di riqualificazione energetica del patrimonio edilizio per le quali compete la detrazione del 55% – 65%   Fatture con indicazione del costo della manodopera e relativi bonifici bancari o postali + asseverazione di un tecnico abilitato ovvero certificazione dei produttori per infissi e pannelli solari; attestazione di certificazione energetica; scheda informativa sugli interventi realizzati; ricevuta di invio all’Enea.
Spese per il “Bonus Arredi”   Fatture e bonifici di pagamento o ricevuta pagamento carta di credito/bancomat + estratto conto banca/carta di credito dove compaia la spesa
Detrazione per canone di locazione per abitazione principale e per studenti fuori sede (anche per corsi laurea in paesi UE o SEE)   Contratto di locazione stipulato ai sensi della legge 431/1998 e registrato

Contratto di locazione alloggi sociali (ATER)

Per studenti: contratto stipulato con enti universitari, collegi, ecc. e ricevuta pagamento canone

PATRIMONIALE (IVIE – IVAFE) e MONITORAGGIO (RW) su investimenti all’estero posseduti al 31/12   Immobili (IVIE): valore di acquisto o di successione o di mercato (perizia). Per paesi UE regole diverse paese per paese

Attività finanziarie es.: c/c bancari, partecipazioni (IVAFE): valore al 31 dicembre (di mercato o valore nominale). Per i c/c calcolo giacenza media annua

    ATTENZIONE: gli investimenti all’estero sono soggetti a una tassa patrimoniale anche se non produttivi di reddito!

 

 

II DOCUMENTI DA PRESENTARE / MODELLO UNICO

 
  • Documento d’identità
  • Codice fiscale del dichiarante e di tutti i familiari fiscalmente a carico (se disabili portare certificazione medica comprovante l’handicap, ad es. L. 104/92)
  • Dichiarazione dei redditi presentata nell’anno 2015 (Mod. 730 o Mod. Unico)
  • Ricevute acconti Irpef versati a giugno e a novembre 2015 (Mod. F24)
  • Tessera di iscrizione alla Cisl (solo per gli iscritti al sindacato) – per il pagamento della tariffa “ridotta”
     
Redditi percepiti nel 2015   Documenti da esibire
Lavoro dipendente, pensione, collaborazioni a progetto e altri redditi assimilati   Modello CU o ogni altra certificazione delle ritenute subite e dei relativi redditi rilasciata dal datore di lavoro – ente pensionistico per: lavoro, disoccupazione, mobilità, cassa integrazione, cassa edile, infortunio, collaborazioni, gettoni di presenza, pensioni estere, ecc.
Lavoro autonomo   Modello CU o certificazione rilasciata dal committente con indicazione delle ritenute subite e dei relativi redditi per: lavoro autonomo occasionale, diritto d’autore, ecc.
Utili corrisposti da società   Certificazione rilasciata dal soggetto che ha erogato gli utili. (mod. CUPE)
Assegno mantenimento del coniuge   Sentenza di separazione del Tribunale + ricevute importi percepiti.
Fabbricati e terreni   Visure catastali, dichiarazione successione, atto d’acquisto, contratto affitto.
Spese sostenute nel 2015   Documenti da esibire
Spese sanitarie   – Spese mediche specialistiche, analisi di laboratorio: fatture o ricevute fiscali rilasciate dal medico o dalla struttura sanitaria.
– Medicinali: scontrino fiscale parlante con natura, qualità e quantità dei prodotti acquistati e codice fiscale del destinatario.
– Dispositivo medico con attestazione marcatura CE dir. 93/42/CEE.
– Protesi (occhiali, apparecchi acustici, ecc.): fatture o ricevute fiscali o scontrino fiscale “parlante”.
– Cure termali: fattura + prescrizione medica (per le spese fuori ticket).
– Spese fisioterapiche e riabilitative: fattura (non serve più prescrizione).
Spese per portatori di handicap   Fatture per acquisto di presidi medici, assistenza domiciliare, assistenza specifica presso casa di cura, acquisto autoveicoli, acquisto cane guida + certificazione medica comprovante l’handicap, ad es. L.104/92.
Spese veterinarie   Fatture/ricevute fiscali, scontrini fiscali per i farmaci + prescrizione del veterinario.
Spese per asilo nido e scuola d’infanzia (materna)   Fattura o ricevuta attestante la spesa per frequenza di un asilo nido (pubblico o privato) o scuola d’infanzia per bambini fino a 5 anni sostenuta dai genitori
Premi per assicurazione   Quietanza di pagamento del premio + contratto di assicurazione.
Spese funebri   Fattura o ricevuta di pagamento
Spese di agenzia immobiliare   Fattura dell’agenzia immobiliare + contratto acquisto dell’abitazione principale.
Interessi passivi per mutui   Per acquisto abitazione principale: contratto di acquisto dell’immobile, contratto di mutuo, ricevute quietanzate dalla banca relative alle rate di mutuo pagate e eventuali altri oneri, fatture del notaio e dell’intermediario.
Per la costruzione o ristrutturazione dell’abitazione principale: contratto di mutuo, ricevute quietanzate dalla banca, fatture relative ai lavori eseguiti, concessione edilizia, comunicazione inizio e fine lavori.
Spese per istruzione secondaria superiore, universitaria e specializzazione   Ricevute di versamento tasse iscrizione. Per università anche tassa per test accesso e tasse per frequenza SSIS, master e specializzazioni
Contributo scolastico (versamento effettuato a nome del genitore e NON DELLO STUDENTE)   Ricevuta della scuola o ricevuta di versamento postale/bancaria attestante la somma versata, la causale (innovazione tecnologica, edilizia scolastica o ampliamento offerta formativa)
Spese per attività sportive dilettantistiche dei figli tra 5 e 18 anni   Fattura o ricevuta di pagamento per iscrizioni o abbonamento ad associazioni sportive dilettantistiche, palestre, piscine o altri impianti sportivi.
Assistenza personale per soggetti non autosufficienti   Fattura o ricevuta di pagamento o CUD/buste paga badante + certificazione medica attestante la non autosufficienza (ASL o medico curante).
Addetti ai servizi domestici e familiari  
ricevuta di pagamento: bollettini postali e MAV.

ATTENZIONE: per i MAV occorre portare il tagliando superiore del foglio contenente i dati che hanno portato al calcolo del contributo versato

voucher – ricevuta acquisto e comunicazione Inps per utilizzo

Contributi previdenziali   Ricevute di versamento: assicurazione casalinghe, riscatto laurea, contributi INPS, ecc.
Previdenza complementare   Ricevute di versamento a fondi di previdenza complementare (anche per familiari a carico)
Assegno periodico per l’ex-coniuge   Ricevute di versamento + sentenza di separazione + codice fiscale del coniuge.
Erogazioni liberali   Ricevuta di versamento postale o bancario o carta di credito a favore di: clero, Chiese, ONLUS, società mutuo soccorso, enti di promozione sociale, ONG, ecc.
Altri oneri   Ricevuta di versamento per Consorzi di Bonifica, assistenza sanitaria integrativa.
Spese per interventi di recupero del patrimonio edilizio per le quali spetta la detrazione del 41% o del 36% – 50%   Se inizio lavori prima del 2011: comunicazione di inizio lavori e ricevuta della raccomandata con la quale è stata trasmessa al Centro Operativo di Pescara + fatture con indicazione del costo della manodopera e relativi bonifici bancari o postali + comunicazione all’ASL e ricevuta della raccomandata dell’invio (se dovuta).
Se inizio lavori dopo il 01/01/2011: fatture e relativi bonifici bancari o postali + comunicazione all’ASL e ricevuta della raccomandata dell’invio (se dovuta) + visura con dati catastali immobile ristrutturato.
Per interventi condominiali: dichiarazione dell’amministratore condominiale.
Per acquisto o costruzione di box auto pertinenziale: atto di acquisto, dichiarazione del costruttore con indicazione del costo di costruzione, comunicazione di inizio lavori e, se acquisto anteriore al 2011 anche la ricevuta della raccomandata di invio al Centro Operativo di Pescara.
Spese di riqualificazione energetica del patrimonio edilizio per le quali compete la detrazione del 55% – 65%   Fatture con indicazione del costo della manodopera e relativi bonifici bancari o postali + asseverazione di un tecnico abilitato ovvero certificazione dei produttori per infissi e pannelli solari; attestazione di certificazione energetica; scheda informativa sugli interventi realizzati; ricevuta di invio all’Enea.
Spese per il “Bonus Arredi”   Fatture e bonifici di pagamento o ricevuta pagamento carta di credito/bancomat + estratto conto banca/carta di credito dove compaia la spesa
Detrazione per canone di locazione per abitazione principale e per studenti fuori sede (anche per corsi laurea in paesi UE o SEE)   Contratto di locazione stipulato ai sensi della legge 431/1998 e registrato

Contratto di locazione alloggi sociali (ATER)

Per studenti: contratto stipulato con enti universitari, collegi, ecc. e ricevuta pagamento canone

PATRIMONIALE (IVIE – IVAFE) e MONITORAGGIO (RW) su investimenti all’estero posseduti al 31/12   Immobili (IVIE): valore di acquisto o di successione o di mercato (perizia). Per paesi UE regole diverse paese per paese

Attività finanziarie es.: c/c bancari, partecipazioni (IVAFE): valore al 31 dicembre (di mercato o valore nominale). Per i c/c calcolo giacenza media annua

    ATTENZIONE: gli investimenti all’estero sono soggetti a una tassa patrimoniale anche se non produttivi di reddito!
TFR per lavoratori domestici   Mod. CU o facsimile con indicazione TFR erogato

Copia contratto lavoro

Se TFR già anticipato l’anno prima, mod. Unico 2015 quadro RM

Redditi di partecipazione in società di persone ed assimilate   Prospetto riepilogativo utile della società e quote
Rivalutazione terreni/partecipazioni   Perizia con nuovo valore

mod. F24 versamento imposta sostitutiva

Amministratore condominio   c.f. del condominio

fatture fornitori del condominio (escluso professionisti soggetti a ritenuta d’acconto, utenze)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi